16/10/2021 - 13/11/2021

Floriana Riccio

Centotré

Le due fotografie sono state realizzate ad agosto 2020 durante la residenza d’artista organizzata a Villa Angaran San Giuseppe in concomitanza con il Festival B.Motion.
Le immagini sono state associate in un secondo momento, dopo un periodo di selezione a formare un dittico che esplora il vuoto e il pieno, l’assenza e l’abbondanza di informazione, il silenzio e il rumore. Un angolo vuoto, spogliato di ogni arredo, che racconta le tracce e i passaggi contro un fotogramma pieno, che consuma l’attenzione di chi cerca di decifrarlo.
Centotré è uno spazio fisico all’interno di Villa Angaran, ma è anche un luogo della mente, un ricordo.

Biografia

Fotografa commerciale e di ritratto piemontese, lavora a Borgosesia (VC) presso lo studio Falispa. È membro dell’Associazione Nazionale Fotografi Professionisti Tau Visual. È interessata al linguaggio visivo e utilizza la fotografia come strumento di ricerca per esplorare la relazione tra spazio fisico e psicologico, memoria e percezione. Ha lavorato alla divulgazione della cultura fotografica attraverso l’organizzazione di laboratori di lettura delle immagini e di esplorazione della relazione tra corpo e spazio.

Contatti